Ammonterebbe a circa 5 mila euro il bottino della rapina consumata nelle prime ore di stamane presso la Stazione di servizio “Q8” ubicata lungo la strada provinciale che dalla frazione Cantinella di Corigliano Calabro conduce a Sibari.

Ad agire, pare, due malviventi a volto coperto, i quali avrebbero fatto esplodere un petardo a scopo intimidatorio nei confronti del personale e subito dopo si sarebbero impossessati, sotto minaccia, dell’intero incasso delle colonnine self-service che era stato appena prelevato da parte d’uno dei dipendenti.

Sulla rapina indagano i carabinieri in forza al Nucleo operativo radiomobile della Compagnia coriglianese diretta dal tenente Cesare Calascibetta, i quali hanno già assunto le testimonianze oculari del caso ed acquisito le immagini registrate dall’impianto di videosorveglianza della stazione di servizio presa di mira.