E due. A distanza d’appena due settimane è già il secondo colpo notturno presso la stessa stazione di servizio di Corigliano Rossano da parte dell’“anonima furti” che da settimane e settimane sta terrorizzando senza soluzione di continuità titolari d’attività commerciali e privati in lungo e in largo sull’intero vasto territorio cittadino.

Ancora una volta dunque, stanotte, la banda (la stessa che ha colpito la notte tra il 25 e il 26 giugno scorsi?) ha preso di mira la stazione Tamoil di Viale Sant’Angelo (foto in alto) di proprietà della famiglia Ruffo. Una banda d’incappucciati – per come ripresi dalle telecamere interne ed esterne all’esercizio commerciale – ha scassinato la struttura del bar-tabacchi e manomesso i sensori di sicurezza del sistema d’allarme. E rubato denaro contante, accessori, e soprattutto tabacchi, per un valore complessivo di circa 20 mila euro.

Accade proprio a distanza di poche ore dall’ultimo ingente rifornimento di sigarette da parte dei titolari: il nuovo carico, infatti, era arrivato nella giornata di ieri. È assai probabile, quindi, che l’“anonima” conosca bene gli ambienti interni della stazione di servizio (foto in basso), dal momento che stanotte hanno sfondato la parete retrostante agli stessi e, una volta dentro, hanno distrutto e svuotato le casse, tagliato una cassaforte con lo smeriglio elettrico, si sono impossessati del cambiamonete contenente una cifra superiore ai 600 euro.

L’attività della famiglia Ruffo non è coperta da assicurazione, e gli stessi titolari palesano molta delusione dal momento che a poche decine di metri di distanza dalla loro stazione di servizio insiste la caserma sede della Compagnia dei carabinieri di Rossano.

E in quegli stessi metri, sempre stanotte, un altro colpo (ad opera sempre della stessa banda?) è andato a segno presso il supermercato Eurospin, i cui titolari e responsabili stanno ancora quantificando il danno economico. 

Le indagini su entrambi i grossi colpi sono state assunte dai carabinieri che hanno effettuato i sopralluoghi di rito e sentito a sommarie informazioni titolari e responsabili delle due importanti realtà commerciali.  

LEGGI ANCHE

Corigliano Rossano: Conad e Tamoil nel mirino dei ladri