Soget Spa, la società che fino al prossimo 31 dicembre riscuoterà coattivamente i tributi a ruolo e scaduti per conto del Comune di Corigliano, è finita più volte nell’occhio del ciclone. Ci siamo spesso occupati di talune attività poco “cristalline” condotte dalla società di riscossione con sede legale a Pescara. Accanto alle cose che non vanno “in casa Soget”, però, non può essere sottaciuto che la stessa società vanterebbe dei crediti economici nei confronti del Comune.

Secondo talune indiscrezioni che appaiono ben fondate, Soget Spa vanterebbe infatti crediti nei confronti dell’ente pubblico locale per circa 600 mila euro. Perchè? Vediamo. Pare che negli anni 2013, 2014 e 2015 la società abbia svolto, come da contratto d’affidamento da parte del Comune, le attività richieste dallo stesso ente, e che per i propri servizi resi abbia trasmesso ai competenti uffici comunali delle fatture che ammonterebbero alla cifra sopramenzionata. Già, ma il Comune perchè non salda tale proprio debito? Sempre secondo le indiscrezioni da noi raccolte, tanto tra i corridoi del Municipio quanto in ambienti della società creditrice, in Comune mancherebbe la volontà – almeno per il momento – di saldare perchè con Soget Spa vi sarebbe tutta una serie di contenziosi ancora da risolvere.

Si tratta d’ipotesi, ma resta la certezza che Soget Spa quei 600 mila euro vuole riscuoterli. Negli ambienti della società di riscossione si dice che il Comune potrà anche tergiversare ancora, ma comunque entro la fine dell’anno in corso il debito dovrà essere saldato altrimenti Soget Spa attiverà le procedure previste dalla legge per la riscossione forzata, anche attraverso la procedura del pignoramento degl’importi presso la tesoreria comunale della Banca Carime. Possibile che il Comune non voglia onorare i propri impegni di spesa che oggi ammontano a 600 mila euro, ma che in un futuro non tanto remoto, con interessi e spese legali sicuramente aumenterebbe con tutte le conseguenze di natura finanziaria che le casse comunali saranno costrette a sopportare?

Lungi da noi ergerci a difensori d’ufficio della società pescarese, ma riteniamo che non sia giusto non rispettare i termini economici d’un contratto che il Comune di Corigliano ha sottoscritto. Se l’ente retto dal sindaco Giuseppe Geraci più volte ha fatto rilevare come il comportamento di Soget Spa nel corso degli anni non sia stato in perfetta linea con gli obblighi contrattuali, lo stesso deve onorare i propri impegni per evitare che s’inneschi l’ennesimo contenzioso legale che davanti a cifre così consistenti potrebbe costare caro alle casse comunali.

 

 

Di admin