Lo scorso 10 giugno pubblico sul mio profilo Facebook una foto simpatica. È un espositore all’interno d’un negozio e v’è in bella mostra uno stock d’intimo maschile con su un grande cartello: “Mutante uomo € 1,99”. Tra i tredici simpatici commenti che l’accompagnano, il più simpatico è proprio quello di Giorgio Aversente: «Caro dottor Fabio ti capisco perché questa grande scorta di mutande. Ti stai facendo sotto, ti ammiro come sempre. Vai avanti». È il mio ultimo personale e pubblico ricordo dell’imprenditore-politico di Corigliano Calabro e della Sibaritide – il commendatore come lo chiamavano tutti ed anch’io – oggi venuto a mancare alla vita ed alla nostra terra. Una terra che egli amava dal proprio più profondo.

Sono molto dispiaciuto per la sua dipartita, e colgo questa pubblica occasione pure per esprimere il mio sentimento di viva partecipazione al dolore dei familiari. Sapevo bene che il commendatore m’ammirava e mi stimava. Non perdeva, infatti, alcuna occasione per ribadirmi ammirazione e stima ogni qualvolta casualmente c’incontravamo, pure, anzi soprattutto, in presenza d’altre persone, la gente, il nostro popolo, in mezzo al quale egli stava sempre e sempre ben volentieri.

Qualche volta polemizzò pubblicamente con me – adesso non ricordo se dai banchi del Consiglio comunale in cui sedeva oramai da diversi anni oppure dagli schermi della televisione durante una trasmissione in cui io ero più ospite di lui – e lo fece col proprio caratteristico ed esuberante garbo.

Da giornalista locale come da cittadino di Corigliano Calabro e della Sibaritide, del commendatore rimpiango quella spontaneità poco alfabetica e soprattutto quella testimonianza d’amore verso questa nostra terra che egli definiva «meravigliosa!» conscio di quanto invece non lo sia e di quanto invece potrebbe esserlo. E ciò al netto delle proprie opinabili idee politiche e delle proprie opinabili “ricette” per renderla effettivamente meravigliosa questa nostra terra. Che d’ora in poi ti sia lieve, commendatore.                          

 

 

 

Di admin