È stata rinvenuta stamane, lungo il litorale jonico al confine tra i Comuni di Corigliano Calabro e di Rossano, un’autovetttura completamente divorata dalle fiamme che l’avevano avvolta nottetempo, carbonizzandola. S’è trattato d’un incendio di chiara matrice dolosa.

Ad accorgersi della presenza di quell’auto bruciata sono stati alcuni passanti, i quali ne hanno immediatamente informato i carabinieri attraverso una telefonata al 112. 

Sul posto si sono recati i militari del Nucleo operativo radiomobile in forza alla Compagnia dell’Arma di Corigliano Calabro. Si tratta d’una vecchia Ford Fiesta, risultata rubata un giorno prima del suo ritrovamento allo stato di cenere, ad un cittadino residente a Rossano il quale ne aveva regolarmente denunciato il furto. Secondo l’ipotesi formulata da parte degl’inquirenti, potrebbe essere servita agli stessi ladri per compiere un qualche altro genere d’azione delittuosa a Corigliano Calabro, a Rossano o in qualche altro comune del vasto comprensorio della Sibaritide.

Le indagini dei carabinieri sono tuttora in corso.     

 

Di admin