Il consigliere regionale della Sibaritide accusato (pure) di flirtare col presidente Occhiuto

È oramai un dato di lampante evidenza empirica – prim’ancora che politica – il fatto che il Movimento 5 Stelle sia oramai al suo tenue crepuscolo dopo avere stravinto le elezioni politiche del 2018, e quindi dopo appena 4 anni di governo, prima con la Lega di Salvini, poi col da sempre e adesso non più vituperato Partito democratico.

Fa sorridere e a volte ridere di gusto sentire in televisione l’attuale professorone di scienza politica nonchè capo politico del M5S Giuseppe Conte – che per caso fortuito fino a qualche tempo fa era nientepocodimenochè a capo del Governo italiano – pontificare di stato sociale, economia, finanza, politica interna, estera, di difesa, e chi più ne ha più ne metta, quando pure secondo il più distratto osservatore politico delle Prainette (in italiano “Piragineti”, che per chi non lo sapesse è una ridente frazione collinare a cavallo tra Corigliano e Rossano), la cartina di tornasole delle elezioni politiche della prossima primavera sarà inesorabile col M5S e con ogni probabilità ne decreterà la sparizione dal Parlamento italiano.

C’è chi ha il fiato corto d’appena un annetto scarso, c’è chi invece con quattro voti di preferenza e grazie ai meccanismi d’“ingegneria elettorale” ha avuto la sfacciata fortuna di risultare eletto consigliere regionale della Calabria appena sette mesi or sono.

L’onorevole Davide Tavernise

Il “chi” del caso risponde al nome di Davide Tavernise, un belloccio e baldanzoso giovanotto di Mirto-Crosia dov’era stato consigliere comunale, adesso onorevole rappresentante dell’intera regione – in particolare del vasto e problematico comprensorio jonico della Sibaritide – dai banchi delle minoranze oppositrici del governo regionale di Centrodestra presieduto da Roberto Occhiuto di Forza Italia.

Ecco che dice di lui e della sua attività politica ed istituzionale un’attivista rappresentante del M5S di Trebisacce. I due file audio che vi proponiamo stanno oramai spopolando nelle chat whatsapp joniche dell’oramai esaurito “movimento”: buon ascolto… oops… buon divertimento!

redazione@altrepagine.it