Una tragedia umana legata con ogni probabilità alla solitudine e alla depressione psicologica. Stamane, un uomo è stato trovato impiccato nel bagno della propria abitazione di Corigliano-Rossano.

Il dramma umano e la tragedia si sono consumati in Via Lucarini, allo Scalo coriglianese. Si tratta d’un pensionato di 68 anni, F.A., che, forse nella giornata di ieri, ha deciso di porre fine alla propria esistenza.

Il suo corpo senza vita è stato scoperto stamattina dai carabinieri della Sezione operativa radiomobile del Reparto territoriale, che si sono avvalsi della collaborazione dei vigili del fuoco in forza al Distaccamento cittadino al fine di forzare il portone d’ingresso della casa dell’uomo. Che era scapolo e senza figli, e viveva da solo nell’appartamento.

A lanciare l’allarme sarebbero stati i suoi familiari, non avendo ricevuto alcuna risposta a più d’una telefonata. Il sospetto era che l’uomo avesse potuto avere un malore improvviso e di non essere in condizioni di rispondere. Poche ore fa, invece, la scoperta della tragedia. redazione@altrepagine.it