Sette truffatori del Reddito di cittadinanza sono stati smascherati a Cassano Jonio dai carabinieri della locale Compagnia diretta dal capitano Michele Ornelli, e sono stati denunciati a piede libero alla Procura di Castrovillari, all’esito di mirati accertamenti, per false dichiarazioni ed attestazioni in atti pubblici e truffa aggravata per il conseguimento d’erogazioni pubbliche.

Tutti italiani – residenti in Calabria e Campania – e in attesa d’occupazione, avrebbero fornito false attestazioni omettendo di comunicare lo stato detentivo dei relativi componenti del nucleo familiare – ristretti presso la locale comunità terapeutica “Il Mandorlo” – all’atto della presentazione della dichiarazione, e fornito false attestazioni omettendo di comunicare il proprio stato detentivo.

Il Tribunale di Castrovillari

Più di 62 mila euro l’entità della truffa. I sette finiranno a processo, mentre l’Istituto nazionale della previdenza sociale provvederà alla sospensione e alla revoca dell’erogazione del sussidio, nonché al recupero delle somme indebitamente accreditate e percepite. redazione@altrepagine.it