Una perquisizione “mirata” nei suoi confronti perché sospettato d’essere uno spacciatore di droga.

Ad entrare in azione, nel primo pomeriggio di ieri nella frazione marina di Schiavonea, a Corigliano-Rossano, sono stati i carabinieri in forza alla Sezione operativa del Reparto territoriale diretto dal colonnello Raffaele Giovinazzo.

I detective dell’Arma gli si sono perciò presentati in casa, trovandolo in possesso di ben due etti di marijuana in stato d’essiccazione, trentotto semi di canapa indiana, un bilancino di precisione ed altro armamentario per confezionare la sostanza stupefacente in dosi.

D’intesa col magistrato di turno in Procura a Castrovillari, l’uomo, un 43enne incensurato del posto, è stato dichiarato in arresto per detenzione di droga finalizzata allo spaccio ed è ora ai domiciliari. redazione@altrepagine.it