Sono ben 34 le persone denunciate a piede libero alla Procura di Castrovillari da parte dei carabinieri della Stazione di Trebisacce, con l’accusa di false dichiarazioni e false attestazioni ai fini della percezione del Reddito di cittadinanza.

Si tratta di 5 italiani tutti pregiudicati e di 29 stranieri. Che avrebbero fornito le false attestazioni, gl’italiani omettendo di comunicare la sussistenza di misure cautelari personali a loro carico all’atto della presentazione della dichiarazione, gli stranieri in merito al periodo minimo di permanenza in Italia per poter accedere al beneficio.

Il Tribunale di Castrovillari

La truffa ammonta a oltre 125 mila euro complessivi. Somma per la quale l’Istituto nazionale della previdenza sociale provvederà al recupero, oltre all’immediata sospensione e alla revoca delle erogazioni del sussidio. redazione@altrepagine.it