Un gravissimo atto intimidatorio. Compiuto in pieno giorno. Erano da poco trascorse le 16,30 di oggi quando uno o più soggetti ignoti hanno agito indisturbati nel parcheggio d’un noto supermercato di Via Walt Disney, allo Scalo coriglianese di Corigliano-Rossano, appiccando fuoco a un grosso fuoristrada Land Rover che si trovava lì, regolarmente parcheggiato.

Per fortuna è accorso un pompiere in pensione che si trovava lì nei pressi per puro caso. L’uomo, “armatosi” d’un estintore fornitogli dal titolare d’un esercizio commerciale, è riuscito in poco tempo a domare il principio d’incendio di chiara matrice dolosa.

Già, perché sul parabrezza del mezzo è stata rinvenuta una piccola tanica che conteneva il liquido infiammabile usato dall’incendiario o dagl’incendiari per cospargere uno degli pneumatici, prima di dare l’innesco e fuggire via.

Nei due stabili, ai piani superiori dei vari esercizi commerciali che v’insistono oltre al supermercato, vi sono ubicati diversi studi professionali.

Uno è quello delle due vittime: sono due notissimi medici del posto – marito e moglie – il dottore Gianni Putortì, medico legale, originario di Reggio Calabria ma da sempre a Corigliano dove in passato ha pure ricoperto la carica di consigliere comunale, e la dottoressa Anna Santo, ginecologa.

Le due vittime dell’incursione incendiaria

Entrambi i professionisti sono stati per lunghi anni in servizio nel presidio ospedaliero cittadino “Guido Compagna”.

Sul posto poco dopo sono giunti i vigili del fuoco del Distaccamento cittadino per effettuare la perizia, e i carabinieri in forza alla Sezione operativa radiomobile del Reparto territoriale per avviare le indagini del caso. redazione@altrepagine.it