Nelle prime ore della mattinata odierna, militari della guardia costiera e della guardia di finanza di Corigliano, su richiesta dei magistrati della Procura di Castrovillari,

hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal giudice per le indagini preliminari di un’intera e nota struttura balneare della Marina di Schiavonea, a Corigliano-Rossano, comprendente opere di facile e difficile rimozione adibite a ristorante ed annessi servizi sul litorale, occupanti una superficie di circa 2500 metri quadri.

Guardia costiera e fiamme gialle hanno infatti accertato l’occupazione abusiva della spiaggia e denunciato il titolare del lido, a piede libero, alla Procura. redazione@altrepagine.it