Ieri, 20 gennaio 2023, è uscito La Confusione, il nuovo album di Pillo, nome d’arte del cantautore calabrese Gabriele Sposato, originario di Corigliano Calabro.

L’album è stato anticipato dai singoli Ignoro (Resina) e TUM, già disponibili su tutte le piattaforme streaming.

«Ci sono momenti nella vita in cui tutto si rompe e lì, tra le macerie, si cela il benessere più puro, quello definitivo», ci racconta Pillo:

«Ecco, ti voglio raccontare questa escalation, il disagio, la felicità. Il corpo, il cuore, la mente sono attraversati da sensazioni filtrate mediante le esperienze, esperienze sempre più concrete e profonde che aiutano a comprendere la natura del proprio Io. Solo scontrandoti con tutte le tue imperfezioni puoi giungere a delle conclusioni, che sono diverse ma tendenzialmente raggruppabili in due filoni:

o un sistema di equilibrio in cui hai accettato che la tua felicità proviene da te stesso o una resa definitiva ad un sistema di regole imposto dall’esterno. Ma in fondo sono facce della stessa medaglia. Nei testi non parlo esplicitamente di questi concetti, li sottendo spesso a dei contesti più pratici, perché è con le situazioni quotidiane che spesso riusciamo a comprendere le nozioni più filosofiche e, a volte, empiriche. E la musica lega il tutto».

ASCOLTA QUI “LA CONFUSIONE”

Dopodomani in concerto a Bologna, il 24 febbraio sarà a Corigliano

Le date dei concerti confermate per i primi mesi del 2023 sono quella di dopodomani, 23 gennaio, in Piazza dell’Otto Agosto a Bologna e quella del 24 febbraio presso il Dante Lounge Bar di Corigliano.

Pillo nel 2020 s’è autoprodotto il primo EP nato e scritto tra le mure di tre appartamenti a Bologna. “Pillo” è uscito nel luglio del 2021. Coi singoli del 2022 – che hanno ottenuto un discreto successo di pubblico e di critica – ha avuto una variazione importante quanto a genere e stile, dal cantautore dichiarata come un’affermazione di libertà. redazione@altrepagine.it