Flavio Stasi e i suoi spacciano per “analisi” dell’importante quotidiano economico italiano un articolo pubblicitario uscito pochi giorni fa e pagato coi soldi del Comune    

CORIGLIANO-ROSSANO – Quanto sia impostore il sindaco di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi, abbiamo avuto modo di passarlo in rassegna svariate volte nel corso di questi oltre quattro anni e mezzo del suo mandato politico-amministrativo, attraverso notizie sempre ben documentate alle quali Stasi non ha mai neppure per idea accennato a ribattere, a replicare, a confutare, a smentire, perché non c’era davvero proprio nulla da ribattere, da replicare, da confutare o da smentire.

Il ruolo dell’informazione e dei giornalisti, è, infatti, proprio quello di fare i “cani da guardia” – per conto dei cittadini amministrati o governati che hanno diritto ad essere (bene) informati – in quelle “stanze dei bottoni” dove vengono esercitati dei poteri proprio in nome e per conto dei cittadini amministrati o governati, che quei poteri li hanno eletti.

Cani da guardia, non micetti di compagnia. 

AltrePagine lo fa da sempre, e se altri organi d’informazione locali non lo fanno, noi continuiamo a non adeguarci, anzi facciamo ben volentieri pure i supplenti…

Oggi siamo qui a raccontarvi una delle ultime “prodezze” del potere incarnato dal sindaco Stasi (che magari mentre noi scriviamo ne sta combinando un’altra).

Lo scorso 16 febbraio, giusto una settimana fa, sull’inserto “Sud” dell’importante quotidiano economico italiano Il Sole 24 Ore, è uscito un articolo che tesseva le lodi a Stasi e alla sua amministrazione.

La “cosa” a noi è “puzzata” sin da subito, poiché, operando da 25 anni nel mondo dell’informazione, sappiamo bene come “funzionano” certe pagine di giornale perché l’editoria cosiddetta mainstream (soprattutto quella della carta stampata) è in crisi economica da anni e anni e se non chiedesse soccorso finanziario ai poteri sarebbero ca**i davvero amari per chi vi lavora dentro, soprattutto per i giornalisti.

E non ci sbagliavamo:

in alto a destra della pagina 12 in cui è uscito quel pezzo, infatti, campeggia la dicitura «Informazione promozionale», e “promozionale” vuol dire… “piccolo spazio pubblicità”!

Pubblicità a buon mercato, dal momento che la “cosa” è costata alle casse comunali solo 1.100 euro Iva esclusa, ma con un unico beneficiario tra i cittadini di Corigliano-Rossano:

Flavio Stasi, il sindaco già da mesi e mesi in campagna elettorale perché l’8 giugno si riapriranno i seggi e lui è ovviamente candidato per la sua conferma.

Qui sopra il preventivo di spesa cui ha aderito Stasi

Ecco, però, come l’impostore incallito presenta la cosa sui suoi social, su quelli comunali e sui media locali (nessun giornalista dei quali “dubita”):

«Arriva un altro bel riconoscimento sulla Rigenerazione Urbana, sul Sole 24 ore.

Ciò che mi rende orgoglioso è soprattutto che la nostra città e la nostra terra vengano associate ai modelli positivi e virtuosi che meritano, perché lo merita la nostra comunità».

Ecco come gli fa eco uno dei micio micio bau bau della sua compagnia di giro, uno a caso, Giuseppe Campana, il segretario “politico” dei Verdi:

«Il caso di Corigliano-Rossano è stato analizzato e messo in luce su “Sud” lo speciale pluriregionale de “Il Sole24Ore” dove nella giornata odierna è stato pubblicato il Rapporto Economia Calabria 2024, incentrato sull’economia e sulle realtà produttive della Calabria che, ogni giorno, contribuiscono allo sviluppo economico della Regione».

‘A Campa’, qui l’unica cosa che ha “analizzato”, Il Sole 24 Ore, è la pila che i cittadini di Corigliano-Rossano hanno loro malgrado sborsato per pagare uno spot elettorale del tuo amico impostore!

«Impostóre s. m. (f. -a) [dal lat. tardo impostor -oris, der. di imponĕre nel senso di «far credere»]. – Chi, abusando della credulità altrui e allo scopo di trarne vantaggio, fa uso sistematico della menzogna, o finge di essere e di sapere più di quanto sia e sappia, o diffonde teorie, informazioni false: non è uno scienziato, ma solo un i.; la comunità scientifica lo ha sempre considerato un i.; l’ipocrita ha meno parole, l’impostore è loquace, cerca le moltitudini da ingannare (Tommaseo)», riporta il dizionario Treccani.

C’è un precedente… costato quasi 12 mila euro

Il sindaco Stasi non è affatto un neofita in tal genere d’operazioni:

già nel novembre del 2022, infatti, aveva “investito” per se stesso altri 11.409 euro delle casse comunali:

«Per l’acquisizione del servizio di fornitura di servizi giornalistici mediante affidamento diretto all’Agenzia Ansa»così c’era scritto nell’apposito atto comunale – e «la redazione Ansa di Catanzaro metterà a disposizione un giornalista che, in stretta collaborazione con l’ufficio stampa del Comune di Corigliano Rossano, si farà carico di realizzare notizie, approfondimenti, analisi sui temi considerati maggiormente sinergici, e veicolare in tempo reale i propri comunicati stampa attraverso il network distributivo di Ansa».

‘A Fla’, un consiglio:

la prossima paginata pubblicitaria accattatilla sul New York Times, così ti cominciano a conoscere pure nelle Americhe! direttore@altrepagine.it

Di FABIO BUONOFIGLIO

Classe 1974. Spirito libero, animo inquieto e ribelle. Giornalista. Negli ultimi 25 anni collaboratore e redattore di diverse testate quotidiane e periodiche regionali nel Lazio e nella sua Calabria. Nel 2011 fonda AltrePagine, la propria creatura giornalistica che da allora dirige con grande passione.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com