Lo cercavano e l’attendevano “al varco” sin da ieri pomeriggio, in forze.

La classica ”soffiata” aveva avvertito i carabinieri che da qualche tempo “gravitava” nell’area urbana coriglianese di Corigliano-Rossano.

E l’hanno catturato questa mattina, nell’area della Stazione di servizio Agip dello Scalo, dove il ricercato stava aspettando un pullman a quanto pare diretto a Roma.

È finita così la latitanza di Mirko Matteo Voltasio, il 30enne di Cosenza che un mese fa era sfuggito al blitz dei carabinieri per un tentato omicidio a colpi di pistola avvenuto proprio nella città dei Bruzi, lungo Viale Giacomo Mancini, la notte fra il 3 e il 4 dicembre scorsi, fuori da un locale pubblico.

Vittima dell’agguato fu un 34enne anch’egli cosentino, finito in manette a sua volta per detenzione di droga.

Voltasio destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Cosenza su richiesta della Procura, alla cui esecuzione da parte dei carabinieri era però riuscito a sottrarsi, lo scorso 8 aprile.

Accusato di concorso nel tentato omicidio assieme al fratello e ad altre due persone, già in carcere e agli arresti domiciliari. Adesso pure lui è in carcere, a Rossano. redazione@altrepagine.it