Un vero e proprio arsenale. Di proprietà della ‘ndrangheta, senz’ombra di dubbio.

L’hanno scoperto i carabinieri in forza alla Sezione operativa e radiomobile del Reparto territoriale di Corigliano-Rossano all’interno d’un casolare abbandonato di contrada Fabrizio grande.

Armi e munizioni. In particolare: diversi fucili da caccia, pistole a tamburo ed automatiche di vario calibro, oltre 400 proiettili di vario calibro e persino una mitraglietta di fabbricazione cecoslovacca Skorpion calibro 7,65.

Armi tutte in buono stato di conservazione ed imballate con del nastro adesivo. Opportunamente oleate e pronte a fare fuoco.

Del sequestro, gli uomini del colonnello Raffaele Giovinazzo hanno immediatamente informato la Procura di Castrovillari diretta da Alessandro D’Alessio. Nei prossimi giorni sulle armi si svolgeranno le verifiche necessarie finalizzate ad appurare se qualcuna di esse sia stata utilizzata in qualche recente fatto criminale o di sangue. redazione@altrepagine.it